InfoErbe

Rosmarino

Rosmarinus officinalis L.

Sat, 15 Mar 2008 12:43:56 +0100

Abstract

Rosmarinus officinalis L. (Lamiaceae)

Nomi popolari. Inglese: Rosemary. Francese: Romarin, Incensier. Tedesco: Rosmarin. Spagnolo: Romero.
Descrizione: arbusto sempreverde (50-150 cm) con fusti legnosi, angolosi, molto ramificati. Foglie verde scuro di sopra e bianco-tomentoso di sotto. Fiori azzurro-violetti, all’ascella delle foglie. La fioritura nelle zone mediterranee dura quasi tutto l’anno.
Costituenti: l’oleoresina ottenuta per estrazione con CO2 supercritica è costituita in gran parte da fenoli e polifenoli antiossidanti (acido carnosolico, acido rosmarinico, rosmaridinfenolo), mentre è quasi assente la componente aromatica (olio essenziale).
Utilizzi.
L’oleoresina non ha utilizzo tradizionale, essendo il prodotto di una estrazione ad elevato tasso tecnologico. L’oleroresina ha spiccate attività antiossidanti, antilipoperossidanti e scavenger dei radicali liberi, con applicazioni in tutti i casi di elevato carico ossidativo, invecchiamento o stress dei tessuti, cellulite, infiammazioni della pelle e dei tessuti, protezione dai danni delle radiazioni solari, sia assunta internamente sia applicata esternamente.
Avvertenze: nessuna necessaria

Sat, 15 Mar 2008 12:43:56 +0100

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.