InfoErbe

Justicia gendarussa

Justicia gendarussa Burm.f.,

Sat, 19 Apr 2008 11:32:01 +0200

Abstract

Cinese: Hsian po-ku, Po-ku-ts'ai, Huai-li-ch'iao. Altri nomi: Ch'In Chiao; Gandarusa; Kisi-kisi; Temenggong Melela; Urat Sugi

Pianta arbustiva con foglie lanceolate, infiorescenza a spiga terminale, fiori bianchi o rosa con punteggiatura viola.
Cresce spontanea in tuta la regione Indo-Malese, intorno ai 200 metri.

Tradizionalmente utilizzato come anodino, antiperiodico, antinfiammatorio, antispasmodico e carminativo, diaforetico, diuretico, emetico, febbrifugo e lassativo.
Il decotto delle radici si usa nel trattamento dei reumatismi cronici, mentre l’infuso delle foglie si assume internamente per trattare mal di testa, emiparesi e paralisi facciale, ematomi. Il succo delle foglie sui usa nel trattamento delle otiti.
L’estratto acquoso delle parti aeree ha mostrato una attività di inibizione del virus HIV-1.
La foglia è antispasmodica, carminativa e antiperiodica. Foglie e germogli sono diaforetici
La radice amara è anodina, diaforetica, diuretica e lassativa, e la corteccia della radice è emetica
Tutta la pianta è emetica e febbrifuga, mentre le foglie secche si usano per repellere gli insetti dai vestiti.

Sat, 19 Apr 2008 11:32:01 +0200

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.