InfoErbe

Centella

Centella asiatica (L.) Urban

Sat, 19 Apr 2008 11:50:06 +0200

Abstract

Centella asiatica L. Urb. (Apiaceae)

Sinonimi: Hydrocotyle asiatica L.
Nomi popolari. Inglese: Indian pennywort, gotu kola. Indi: kula kudi. Sanscrito: Mandukparni
Descrizione: pianta erbacea perenne, strisciante, dal sapore moderatamente amaro; i fiori sono violetto chiaro raccolti in ombrelle. Pianta ubiquitaria, si trova in India, Sri Lanka, Asia sud-orientale, Cina, Madagascar, Sud Africa, USA e Messico.
Costituenti. Triterpenoidi: asiaticosidi, madecassoside, acido asiatico e madecassico. Olio essenziale: in particolare sesquiterpenoidi. Derivati flavonici, fitosteroli e amminoacidi
Utilizzi.
Si usano le parti aeree. E’ una pianta Rasayana per la medicina Ayurvedica, ovvero una pianta tonica e ringiovanente, mentale e fisica; l’utilizzo per problemi cutanei, compresa la lebbra, è ben documentato nella medicina tradizionale. Altri utilizzi tradizionali ben noti sono febbre, epilessia, bronchite, dissenteria, infiammazione, leucoderma.
Le attività farmacologiche evidenziate da studi sperimentali e clinici sono le seguenti: vulneraria, antinfiammatoria, depurativa, adattogena, tonica. L’utilizzo è indicato per migliorare le funzioni cognitive e le risposte guaritive di pelle e tessuto sottocutaneo. Utile per la gestione di cellulite, ulcera gastrica e duodenale, ulcere agli arti inferiori, sclerodermia, insufficienza venosa degli arti inferiori, cicatrici ipertrofiche e cheloidi.
L’applicazione topica è indicata in caso di psoriasi, ferite, cellulite, ulcere e scottature
Avvertenze: nessuna conosciuta

Sat, 19 Apr 2008 11:50:06 +0200

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.