InfoErbe

Amamelide

Hamamelis virginiana L.

Fri, 21 Oct 2005 11:55:24 +0200

Farmacologia

  • Introduzione

    L'Hamamelis deve buona parte della sua attività terapeutica alla presenza di grandi quantità di tannini e di proantocianidine. Esercita azioni antiinfiammatoria, antiossidante ed ha un effetto tonico positivo sui vasi sottocutanei. Quando viene distillata mantiene la sua proprietà astringente suggerendo che siano presenti altri fattori astringenti oltre ai tannini.

  • Fri, 21 Oct 2005 11:51:20 +0200
  • Antinfiammatoria

    L’Amamelide esplica una azione antiinfiammatoria per inibizione duale, grazie all’azione delle proantocianidine, che sono inibitrici della 5-LOX e della liso-PAF: acetil-CoA acetiltransferase (inibendo quindi la formazione di PAF).
    La somministrazione per os di un estratto idroalcolico di foglia è risultata efficace nel ridurre l’infiammazione cronica in modelli animali, ma non l’infiammazione acuta.
    Un estratto della corteccia (contenente soprattutto procianidine mono e oligomeriche) ha mostrato forti proprietà antiossidanti, scavenging e antiinfiammatorie in modelli animali.
    Una lozione doposole si è dimostrata molto efficace in genere e più efficace di una crema classica, nella riduzione dell’eritema solare.
    Uno studio non controllato su 37 pazienti affetti da eczema o neurodermatite atopica è risultato in un netto miglioramento o completa guarigione.
    Studi metodologicamente più significativi hanno confermato l’utilità della pianta nel trattamento delle condizioni dermatologiche:
    1. in uno studio in doppio cieco contro placebo, 36 pazienti con eczema endogeno, e 80 pazienti con eczema tossico degenerativo sono stati trattati con crema all’Amamelide (25% di distillato) o con un placebo. La crema all’Amamelide è risultata superiore al placebo nel trattamento della dermatite atopica ma non nel trattamento della dermatite da contatto con irritanti;
    2. 22 pazienti con dermatite atopica sono stati trattati con una crema all’Amamelide su un braccio e con corticosteroidi sull’altro per 3 settimane. Entrambi i trattamenti sono risultati efficaci nel ridurre i sintomi di rossore, lichenificazione, prurito, infiltrazione e desquamazione;
    3. un altro studio in doppio cieco, randomizzato su 72 pazienti con eczema atopico medio-severo, ha testato una crema di distillato di Amamelide comparata ad una crema al cortisone e ad un placebo. Tutti i trattamenti hanno ridotto l’eritema, il prurito e la desquamazione dopo 1 settimana, ma l’Amamelide non è stata più efficace del placebo;
    4. uno studio su 22 soggetti sani e 5 con dermatosi, con crema di distillato di Amamelide comparata a crema placebo, ha mostrato un effetto antiinfiammatorio per l’Amamelide.

  • Fri, 21 Oct 2005 11:51:51 +0200
  • Antiossidante

    Gli hamamelitannini sono inibitori della 5-LOX e esercitano una attività antiossidante in vitro. Proteggono le cellule dal danno indotto dai radicali ossigenati generati dalla irradiazione con raggi UVB, legandosi alla superficie cellulare.
    Gli hamamelitannini inibiscono i radicali anionici superossidi a concentrazioni molto minori della vitamina C.

  • Fri, 21 Oct 2005 11:52:16 +0200
  • Flebotonica

    Gli estratti di Amamelide sono vasocostrittori sia dopo somministrazione endovena che dopo applicazioni locali.
    In uno studio non controllato, 50 pazienti con lesioni anogenitali dolorose hanno utilizzato una applicazione contenente il 5% di acqua distillata di corteccia di Amamelide, con ossido di zinco e vitamine A e D, e dopo una settimana solo 10 pazienti non sono guariti.
    Un altro studio non controllato 75 pazienti con emorroidi sanguinanti, dolorose e pruritiche hanno utilizzato una applicazione contenente distillato di corteccia di Amamelide; la maggior parte dei pazienti ha riportato una completa remissione sintomatica dopo 3 settimane di trattamento.
    Studi metodologicamente più significativi hanno confermato l’utilità dell’Amamelide per le emorroidi ed il tono venoso:
    1. uno studio in doppio cieco che comparava l’applicazione con Amamelide ad altre due applicazioni (una contenente corticosteroidi) in 90 pazienti con emorroidi di primo grado ha dimostrato che l’applicazione di Amamelide è stata di uguale efficacia rispetto alle altre due per quanto riguarda la risoluzione delle lesioni, ma è stata più efficace nella riduzione dei sintomi (prurito, dolore, sanguinamento);
    2. in uno studio molto simile (90 pazienti con emorroidi di primo grado trattati con Amamelide e due altre applicazioni, una con corticosteroidi), il trattamento è durato 21 giorni, con follow up al terzo, quattordicesimo e ventunesimo giorno. L’efficacia è stata valutata uguale anche dal punto di vista sintomatico, a parte il prurito per il quale l’Amamelide è risultata migliore;
    3. uno studio aperto ha valutato l’efficacia dell’Amamelide nella terapia delle vene varicose. Quattro gruppi di soggetti sono stati trattati con differenti farmaci a livello orale (placebo, farmaco ortodosso di riferimento, Amamelide + Idraste, procianidine oligomeriche). Nel gruppo placebo il tono venoso è diminuito, nel gruppo del farmaco di riferimento è rimasto invariato e nei rimamenti due gruppi è aumentato in maniera equivalente.

  • Fri, 21 Oct 2005 11:52:46 +0200
  • Antivirale

    Un concentrato di Amamelide ha mostrato attività antivirale (herpes tipo 1) in vitro.

  • Fri, 21 Oct 2005 11:53:09 +0200
  • Analgesica

    Uno studio aperto e randomizzato su 300 madri ha analizzato l’efficacia dell’acqua distillata di Amamelide comparata al ghiaccio e ad Epifoam nell’ottenere un effetto analgesico (parto con forcipe). I tre agenti sono stati di efficacia comparabile.

  • Fri, 21 Oct 2005 11:53:26 +0200

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.