InfoErbe

Agno casto

Vitex agnus-castus Hausskn. ex Bornm

Fri, 29 Apr 2005 09:05:08 +0200

Habitat

Nativo delle regioni mediterranee e dell'Asia occidentale, l'Agnocasto viene coltivato nelle regioni sub-tropicali del mondo e spesso si è naturalizzato.
Preferisce terriccio leggero e ben drenato in posizione calda e soleggiata, al riparo da venti freddi che potrebbero disidratarla. Cresce bene anche in terreni secchi ma non sopporta terreni con ristagno idrico.
Resiste a temperature fino a -10° C. Le piante fioriscono liberamente solo in estati calde, così è preferibile farle crescere a ridosso di un muro soleggiato nelle aree a clima temperato. In aree non abbastanza calde i fiori si producono così in ritardo che è difficile che producano semi viabili.
Pianta molto ornamentale, con alcune varietà da giardino. Foglie e fusti sono molto aromatici.
I fiori vengono prodotti alla fine della crescita dell'anno corrente. Ogni potatura dovrebbe essere eseguita in primavera e dovrebbe limitarsi ad eliminare legno morto e ad accorciare i rami della fioritura dell'anno precedente.
Propagazione
Semi - piantare in marzo in serra calda. I semi non abbisognano di pretrattamenti. La germinazione è di solito libera e veloce. Spostare le piantine ai vasi individuali quando siano grandi abbastanza per poterle maneggiare e crescerle fuori dalla serra per il loro primo inverno. Piantarle nella posizione permanente agli inizi di primavera dell'anno seguente.
Talee - talee di legno semi-maturo, 5-8 cm, luglio/agosto in incubatrice. Buona percentuale di successo.
Talee di legno maturo della crescita della stagione corrente, novembre in incubatrice fredda.

Fri, 29 Apr 2005 09:05:08 +0200

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.