InfoErbe

Consolida maggiore foglia

Symphytum officinale L. (fol)

Wed, 20 Sep 2006 10:41:24 +0200

Tossicità

L'utilizzo a lungo termine della consolida è stato associato allo sviluppo di lesioni specifiche del fegato, nello specifico di malattie veno-occlusive (IPCS 1988). Gli alcaloidi pirrolizidinici (AP) vengono convertiti nel fegato a pirroli citotossici che danneggiano le cellule endoteliali e sinusoidali. La vascolatura viene occlusa, con conseguente lesione ischemica e necrosi centrilobulare. Alcuni AP sono anche carcinogeni e mutageni, ed altri possono causare nefrotossicità (Winship 1991).
La concentrazione degli AP nelle foglie di consolida è tra 10 e 100 volte inferiore a quella riscontrata nelle radici, e le foglie più giovani hanno percentuali maggiori delle foglie più vecchie (Awang 1987; Roberts 1995).

Vista l’incertezza circa la reale tossicità delle foglie di Symphytum, esse non dovrebbero essere prescritte internamente. Applicazioni locali sono assolutamente sicure.
Alcuni ibridi in commercio possono contenere alcaloidi pirrolizzidinici ed è quindi buona norma non utilizzare la pianta in gravidanza.

Wed, 20 Sep 2006 10:41:24 +0200

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.