InfoErbe

Barosma

Agathosma betulina (P. J. Bergius) Pillans

Fri, 09 Feb 2007 12:02:48 +0100

Tossicità

La maggior parte delle avvertenze sulla tossicità o sui possibili eventi avversi derivanti dall’utilizzo del buchu derivano dalla mancata distinzione tra A. betulina e A. crenulata o loro ibridi. Come mostrato più sopra nella tabella sulla composizione dell’olio essenziale, A. crenulata ed alcuni ibridi tra A. crenulata ed A. betulina hanno un contenuto particolarmente elevato in pulegone, un chetone tossico.
Il pulegone, una volta assorbito, viene metabolizzato nel fegato ad epossidi epatotossici, e la sua LD50 per os è di 0.5 gr/kg. La tossicità dell’OE di A. crenulata è comparabile a quello di Mentha pulegium.


Gravidanza: dai dati sull’assunzione della pianta da parte di donne incinte non risultano aumenti della frequenza di malformazioni o altri effetti negativi sul feto, ma i numeri sono troppo limitati per considerare il dato come definitivo. Mancano studi su modelli animali.
Il BHC suggerisce che la pianta sia controindicata in gravidanza, ma questa indicazione fa riferimento all’uso di A. crenulata ad elevata percentuale di pulegone, e non dovrebbe avere peso nella considerazione della sicurezza di A. betulina

Allattamento: secondo Mills e Bone (2005) la pianta è compatibile con l’allattamento ma l’OE può passare nel latte ed il suo effetto sui poppanti è sconosciuto. Dalla composizione è probabile che sia benigno, ma è necessario usare cautela.


Reazioni avverse: nessuna seria. Il BHC parla di occasionali intolleranze o irritazioni allo stomaco se assunta a stomaco vuoto

Effetto sulla capacità di guidare o operare macchinari: nessuna riportata

Bambini: nessuna informazione ma probabilmente benigna. Preferibile evitare l’assunzione sotto i due anni di età

Overdose: nessun dato disponibile


Specie simili, come A. crenulata, sono potenzialmente tossiche a causa dell’elevato contenuto in pulegone (30-75%) che può causare epatotossicità, correlata al metabolismo degli epossidi nel fegato.

A. betulina contiene pulegone a percentuali molto più basse (0.6-4.5%)

Status legislativo.
Australia: la pianta non è inclusa nella sezione 4 della quarta lista del Therapeutic Goods Regulations
Gran Bretagna: inserita nella General Sales List
Germania: esiste una monografia negativa della Commissione E
Stati Uniti: non ha status di Generally Recognised As Safe (GRAS), ma è disponibile liberamente nell’ambito della legislazione sui supplementi alimentari

Fri, 09 Feb 2007 12:02:48 +0100

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.