InfoErbe

Guanabana

Annona muricata L.

Sat, 19 Apr 2008 11:46:14 +0200

Tossicità

I semi contengono un olio irritante, che ha causato severe infiammazioni agli occhi.

Da alcuni anni alcune epidemie di patologie neurologiche ed endocrine occorrenti nelle Indie Occidentali Francesi sono sotto ossservazione. E’ sempre più forte l’evidenza che queste epidemie, ed in particolare quelle di sindromi parkinsoniane atipiche (levodopa resistenti) siano correlate a fattori ambientali, presenti nella dieta. Il consumo di tisane o frutti di Annona muricata ed altre specie è stato presentato come una delle cause o concause. Roman (1998), ha descritto una sindrome neurologica ed endocrina che colpisce giovani donne di colore a Guadalupe; l’eziologia rimane oscura ma l’autore propone un legame con il consumo di sostanze neurotossiche contenute in Annona muricata

Un anno più tardi uno studio di Caparros-Lefebvre e Elbaz (1999) ha investigato il supposto legame tra consumo di frutta ed infusi di foglie di Annona muricata e A. squamosa e la frequenza anomala di parkinsonismo atipico e PSP in pazienti sofferenti di parkinsonismo nelle Indie Occidentali. Secondo gli autori un’esposizione cronica agli alcaloidi benziltetraisoquinolinici contenuti nella pianta potrebbe essere un fattore eziologico importante (gli alcaloidi causano parkinsonismo in modelli animali).

In un esperimento in vitro, una coltura di neuroni mesencefalici dopaminergici è stata esposta agli alcaloidi in toto derivati dalla corteccia della radice d’Annona muricata, e alla frazione più abbondante, coreximina e reticulina. Dopo 24 ore, il 50% dei neuroni erano degenerati, ed anche i neuroni GABAergici mostravano lesioni. La morte neuronale è stata causata da apoptosi. Gli autori concludono che il ripetuto consumo di guanabana potrebbe essere alla base della disfunzione e degenerazione neuronale che sottende alla “West Indian parkinsonian syndrome”, una sindrome parkinsoniana levodopa-resistente (Lannuzel 2002). In uno studio più recente gli autori hanno concluso che l’annonacina promuove la morte neuronale interferendo con la produzione d’energia dei neuroni stessi, attraverso lo stesso meccanismo d’inibizione della respirazione mitocondriale che sta alla base della sua attività citotossica (Lannuzel et al 2003).
Le sindromi parkinsoniane atipiche che si ritrovano nelle Indie Occidentali potrebbero quindi essere legate all’influenza di fattori ambientali ed in particolare all’assunzione d’Annona spp. (Champy et al 2004).

Sat, 19 Apr 2008 11:46:14 +0200

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.