InfoErbe

Fucus

Fucus vesiculosus L.

Wed, 26 Mar 2008 09:19:07 +0100

Utilizzo

  • Tiroidei, disturbi

    Mrs Greeve scrive che possiede proprietà alterative e che è stato utilizzato per il trattamento della scrofula e dell’obesità tramite stimolazione della tiroide. Il carbone di Fucus, introdotto nel 1759 dal Dr. Russel, veniva usato per il gozzo e la scrofula. La prima scoperta delle sue proprietà antiobesità si fa risalire al lavoro del Dr. Duchesne-Duparc nel 1862.
    Il linimento fatto con il succo fresco e il decotto uniti assieme veniva usato esternamente per i dolori reumatici.
    L’essenza veniva usata per distorsioni e contusioni.
    Il vino di Fucus veniva usato per trattare i problemi delle articolazioni dell’anca nei bambini.
    Weiss parla del suo utilizzo in caso di obesità come attivatore tiroideo, richiamando alla cautela nel suo utilizzo per evitare tossicità e dando una ricetta per l’uso:
    Fucus 50
    Anice 25
    Liquerizia 25

    Il Fucus trova, secondo Weiss, il suo pieno utilizzo nel caso di tirotossicosi e mixedema, dove una stimolazione dell’attività tiroidea è necessaria.

    Secondo Moore è un forte stimolante della pelle e della tiroide, moderatamente stimolante per stomaco e fegato; è invece un forte rilassante renale e un moderato rilassante per gli intestini.

  • Fri, 08 Apr 2005 08:40:44 +0200

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.