InfoErbe

Schisandra

Schisandra chinensis (Turcz.) Baillon

Tue, 31 Jan 2006 10:29:37 +0100

Utilizzo

  • Utilizzi vari

    E’ usata in MTC principalmente come tonico astringente per Polmoni e Reni, per ridurre le secrezioni mucose, alleviare la sudorazione spontanea, e controllare le secrezioni riproduttive e urinarie. Per maggiori dettagli sull’utilizzo in MTC si veda il prossimo articolo.
    Le prime ricerche sistematiche al di fuori della MTC sono quelle promosse dai russi negli anni 50, nel quadro generale della ricerca sulle piante adattogene. In particolare furono studiate le sue potenzialità per il miglioramento della concentrazione mentale e per il miglioramento dello sforzo prolungato.
    Più di recente, l’interesse della comunità scientifica si è concentrato sulle potenzialità della pianta nel trattamento del diabete e delle malattie e lesioni epatiche (in particolare l’epatite).
    Le indicazioni supportate da studi clinici controllati di buona qualità sono: malattie epatiche acute e croniche, inclusa l’epatite, e miglioramento della performance fisica e mentale, della endurance e della resistenza agli stress cronici.
    Le indicazioni supportate dall’utilizzo tradizionale in MTC e dpiù di recente nella fitoterapia occidentale sono tosse cronica e asma, sudorazione spontanea o notturna, spermatorrea e polluzione notturna, enuresi, minzione frequente.
    Le combinazioni più tipiche, a parte quelle della MTC, sono con altre piante che agiscono sul fegato, come Silybum marianum, Taraxacum officinale, Rosmarinus officinalis, e con piante ad attività antiossidante, come i semi di Vitis vinifera.

  • Tue, 31 Jan 2006 10:11:47 +0100

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.