InfoErbe

Arpagofito

Harpagophytum procumbens (Burch.) D.C. Ex Meisn.

Fri, 29 Apr 2005 10:28:53 +0200

Etnobotanica

  • L'Harpagophytum viene utilizzato da varie etnie sudafricane, inclusi i Bantu, come tonico specialmente per problemi digestivi, per artrite e reumatismo. Nel folklore tradizionale i Khoisan del deserto del Kalahari usavano le radici essiccate come rimedio per dolore, complicazioni della gravidanza e problemi di pelle.

    Le azioni tradizionalmente attribuite alla radice sono: antireumatica, analgesica, sedativa, diuretica, antipiretica, antiinfiammatoria; artrosi dolorosa, tendinite, dispepsia, problemi epatici e colecistici, anoressia.
    Veniva anche usato per calmare la febbre e come unguento da applicare a piaghe, ulcere e furuncoli.

  • Fri, 29 Apr 2005 10:27:01 +0200

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.