InfoErbe

Sedano selvatico

Apium graveolens L.

Sat, 19 Apr 2008 11:54:00 +0200

Utilizzo

  • Utilizzi vari

    Molte delleindicazioni tradizionali sono state supportate anche dalla ricerca moderna, che ha inoltre scoperto proprietà antiipertensive e preventive dei tumori.
    I semi sono specifici in condizioni reumatiche e nella gotta, grazie al supporto dato ai reni nell'eliminazione degli urati ed altri metaboliti, alla riduzione di acidità in tutto il corpo e alle azioni analgesica e antiinfiammatoria. L'Apium, grazie alle sue proprietà moderatamente antiinfiammatorie, è spesso utile in condizioni artritiche “calde”. Può anche essere utilizzato in condizioni “fredde” come l'osteoartrite, stimolando la disintossicazione e migliorando la circolazione di muscoli e articolazioni.
    I semi sono diuretici e disinfettano i tubuli renali e la vescica - un decotto dei semi (ed il succo della pianta) costituiscono un trattamento efficace per cistiti non gravi. Può essere utile anche in caso di calcolosi renale (eliminazione degli urati).
    I semi possono anche essere utilizzati per problemi polmonari come asma e bronchite.
    Un altro campo d'azione è quello delle malattie cardiocircolatorie. I semi di Sedano agiscono moderatamente sulla pressione arteriosa, abbassandola (grazie sia ai composti diuretici che a composti direttamente ipotensivi).
    I succhi di Sedano e Carota combinati sono molto nutrienti e purificanti e sono indicati in quasi tutte le condizioni croniche.
    Grazie all'azione disintossicante ed epatoprotettiva, il Sedano è comunque indicato in ogni condizione cronica, dove il supporto del fegato è sempre fondamentale.

  • Tue, 31 Jan 2006 11:59:40 +0100

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.