InfoErbe

Tossilaggine comune

Tussilago farfara L.

Sat, 19 Apr 2008 12:18:43 +0200

Utilizzo

  • Utilizzi vari

    Probabilmente la pianta più popolare in Europa per tosse e problemi respiratori. Le foglie sono usate più spesso dei fiori in Europa, anche se in Cina succede il contrario. Combina molto bene un effetto espettorante calmante con una azione antispasmodica e demulcente.
    Vi sono buoni livelli di zinco, un minerale con buona attività antinfiammatoria, nelle foglie.
    Sia le foglie che i fiori possono essere presi come decotto (addolcito con miele) per tosse, bronchite, pleurite, catarro e asma, oppure possono essere fumate come sigarette per l'asma. La Tussilago è uno specifico per tossi spasmodiche e parossistiche, inclusa la pertosse, e può essere utilizzato nei casi cronici di enfisema e bronchite; si combina bene con Glycyrrhiza, Thymus e Prunus (Hoffman; Kings). I
    n Cina la Tussilago viene classificata come una pianta “calda” che risolve tosse e asma di origine “fredda”.
    Dioscoride la raccomandava specialmente per tossi secche e “per coloro che sono incapaci di respirare se non stanno in piedi”.
    La sua azione non è limitata al livello polmonare e risulta efficace nelle irritazioni di faringe e laringe (Kings), nei casi di irritazione gastrica e nei casi di cistite, solitamente in associazione, come leggero diuretico demulcente.
    Le foglie fresche e contuse possono essere applicate a foruncoli e ascessi (Kings).

  • Thu, 29 Dec 2005 16:04:56 +0100

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.