InfoErbe

Verbena comune

Verbena officinalis L.

Mon, 07 Nov 2005 17:31:45 +0100

Utilizzo

  • Utilizzi vari

    La Verbena è un tonico nervino e un ristorativo, particolarmente utile per ridurre la tensione nervosa. Dimostra una azione antidepressiva ed è uno specifico per ansia ed esaurimento nervoso a seguito di stress cronico. E’ la pianta da utilizzare in caso di depressione e malinconia, grazie alla combinazione di azione nervina (tonificante) e rilassante in caso di tensione e stress. Particolarmente utile quando la depressione o la debilitazione seguano un periodo di influenza.

    Allo stesso tempo, la pianta esercita una azione tonificante a livello gastroenterico ed epatico migliorando l'assorbimento e quindi il nutrimento dei tessuti. Utile quindi per problemi digestivi e biliari, per le cure disintossicanti primaverili o dopo periodi di malattia o stress.

    Grazie alla combinazione di azione tonificante a livello dei tessuti e rilassante a livello nervoso viene utilizzata per disordini nervosi associati al tratto gastrointestinale, affaticamento, nervosismo. Il King's Dispensatory la descrive come pianta tonica, emetica, espettorante e sudorifica, utile nei casi di febbre come infuso caldo. L’infuso è un buon tonico per debilitazione, anoressia e nei casi di convalescenza dopo malattie acute.

    Vista la sua ipotizzata attività antimicrobica e la sua azione rilassante, la Verbena viene utilizzata per disordini delle mucose faringee ed orali (come faringite) e soprattutto per problemi del tratto respiratorio con componente spasmodica, come tosse, asma e pertosse.

    Febbre in infanti agitati e parossistici con dolore alla palpazione dell'ipocondrio o della regione epigastrica.

  • Mon, 07 Nov 2005 17:27:58 +0100

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.