InfoErbe

Ylang ylang OE

Cananga odorata (DC) Hook & Thomson subsp genuina

Sat, 19 Apr 2008 11:46:31 +0200

Abstract

NB: esistono due sottospecie, genuina e macrophylla. La prima è la fonte dell’olio di Ylang ylang, la seconda dell’olio essenziale di Cananga

Sinonimi: Unona odorantissima, Canangium odoratum (Lam.) Baill. ex King, Uvaria odorata Lam.
Nomi popolari. Inglese: Ylang Ylang, ylang-ylang-tree. Francese: canang odorant, ilang-ilang. Tedesco: Ylang-Ylangbaum. Spagnolo: cananga, cadmia
Descrizione: imponente albero tropicale, probabilmente nativo delle Filippine e introdotto nel Madagascar e nelle altre isole dell’Oceano Indiano intorno al 1770. L’isola di Reunion divenne uno dei principali siti di coltivazione, insieme a Madagascar, Nosy-Be, Anjouan e Mayotte.
L’aspetto e l’aroma dell’olio essenziale di ylang ylang possono variare moltissimo a seconda della frazione considerata. Il colore può andare dal giallo pallido al giallo al giallo marrone. Nei gradi superiori l’aroma é di testa, dolce, radioso e pesante, floreale, con note medicinali e speziate, con sottofondo di di garofano. I gradi inferiori non hanno la potenza floreale né la speziatura, e sono più crudi.

Costituenti: l’olio essenziale è caratterizzato principalmente da esteri terpeniche e sesquiterpeni. Composti rilevanti sono: p-cresil metil etere, benzil acetato, germacrene D, linalolo, benzil benzoato, geranil acetato e beta-cariofillene.
Utilizzi.
I fiori erano utilizzati nella medicina popolare Malese e Filippina, ma l’olio essenziale è stato prodotto principalmente per l’utilizzo profumieristico. sembra comunque possedere attività stimolante del SNC, antibatterica, antimicotica ed antispasmodica, ed è quindi utilizzato in aromaterapia in caso di ansia e tensione nervosa, sia in massaggio che come fragranza ambientale.
Avvertenze. L’olio essenziale non è irritante nè fototossico, ma sono stati registrati casi di reazioni avverse cutanee in pazienti affetti da dermatite. Come per tutti gli oli essenziali, tenere lontano dalla portata dei bambini e non utilizzare vicino agli occhi.

Sat, 19 Apr 2008 11:46:31 +0200

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.