InfoErbe

Aglio

Allium sativum L.

Sat, 19 Apr 2008 11:39:12 +0200

Utilizzo

  • Infezione

    L'Aglio è un rimedio eccellente per problemi polmonari e bronchiti, con un'azione sulle infezioni sia delle alte vie respiratorie sia a livello bronchiale. Viene utilizzato per raffreddori, influenze ed otiti e per ridurre il catarro, come anche per la pertosse e la bronchite. Per le otiti esterne e medie mettere 2-3 gocce di succo fresco o di olio su di un batuffolo di cotone ed inserire nell'orecchio. Per ascessi dentali e gengivali e per faringiti: pelare uno spicchio, schiacciarlo gentilmente tra i denti e tenerlo nella cavità orale vicino al sito infetto. Utilizzando questo metodo l'Aglio può bruciare l'epitelio della guancia ma le probabilità di ottenere un miglioramento terapeutico significativo sono buone.
    Pazienti con infezioni a livello enterico rispondono bene all'uso di Aglio se riescono a non rigettarlo.
    L'Aglio aumenta la resistenza e diminuisce il tempo di recupero in casi di gastroenteriti e ha dimostrato di essere efficace contro i parassiti intestinali. Uno spicchio intatto può essere inserito nell'ano per aiutare ad eliminare i vermi dei bambini. Per la candida vaginale un rimedio tradizionale consisteva nell'inserire gentilmente uno spicchio contuso nella vagina e lasciarlo per tutta la notte, ma esiste la possibilità di una reazione irritativi, mentre l'inserzione di uno spicchio intatto non libererebbe i principi attivi antimicotici.
    In ultimo, l'aglio è un ottimo antimicotico e dovrebbe sempre essere usato come parte del trattamento delle infezioni croniche, specialmente quando si sospetti una candidiasi. Può essere utilizzato insieme ad antibiotici convenzionali come supporto alla loro azione e per ridurre l'insorgenza di effetti collaterali come diarrea o candida vaginale. Può mantenere sotto controllo casi di dissenteria amebica e sembra che incoraggi la ricrescita della flora batterica benefica. Esternamente, il succo spremuto è un antisettico eccellente per trattare le ferite, oppure può essere utilizzato per calli, porri ed infezioni virali della pelle.

  • Thu, 20 Jan 2005 09:32:22 +0100
  • Cardiocircolatori, disturbi

    L'uso giornaliero di Aglio ha un effetto molto benefico su tutto l'organismo, in particolare sul sistema cardiocircolatorio. Possiede una attività sia protettiva che preventiva in molti problemi circolatori.
    Protegge dagli ictus attraverso l'inibizione dell'aggregazione piastrinica, aumentando l'attività fibrinolitica, riducendo i livelli di fibrinogeno, di viscosità del sangue e di colesterolemia. Abbassa inoltre la pressione arteriosa. Dati demografici suggeriscono che l'aglio sia responsabile per la ridotta incidenza
    di malattie arteriosclerotiche in aree dell'Italia e della Spagna dove il consumo di aglio è molto alto.
    Studi recenti hanno anche indicato che l'Aglio riduce il metabolismo del glucosio nei diabetici, riduce lo sviluppo di placche sclerotiche e diminuisce il rischio di ulteriori attacchi in pazienti reduci da infarti al miocardio.

  • Tue, 11 Jan 2005 11:06:20 +0100
  • Altro

    Sembra anche possedere proprietà antitumorali. Contribuisce alla disintossicazione dopo avvelenamento cronico da piombo.

  • Thu, 23 Dec 2004 17:11:39 +0100

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.