InfoErbe

Coleus

Coleus forskohlii Briq

Mon, 27 Feb 2006 16:30:52 +0100

Farmacologia

  • Farmacodinamica

    La forskolina è cardiotonica, antiipertensiva e vasodilatatrice. Ha un effetto inotropico positivo sul miocardio ed è un potente inibitore dell’aggregazione piastrinica.

    Il meccanismo principale di azione della forskolina è quello dell’attivazione dell’enzima adenilato ciclasi e quindi dell’innalzarsi dei livelli di cAMP intracellulari.
    Questo enzima catalizza la formazione di cAMP, probabilmente il mediatore secondario più importante ed ubiquitario del metabolismo cellulare, che influenza molti altri enzimi e funzioni cellulari.

    L’innalzamento dei livelli di cAMP può avere ripercussioni su molte funzioni biologiche, dal rilassamento della muscolatura liscia all’aumento della forza di contrazione del miocardio, dall’inibizione della funzione piastrinica e della degranulazione mastocitaria all’aumento della secrezione dell’insulina, dalla stimolazione della funzionalità tiroidea all’aumento della lipolisi.

    Altri meccanismi ipotizzati per l’azione del Coleus sono: l’inibizione da parte della forskolina di alcuni canali proteici e di alcune proteine di trasporto di membrana, indipendentemente dalla formazione di cAMP; e l’interferenza con i recettori PAF, con diminuzione dell’azione del PAF stesso, sempre in maniera cAMP indipendente.

    Sulla base di questi dati si possono ipotizzare alcune applicazioni del Coleus:
    - condizioni infiammatorie;
    - condizioni allergiche;
    - problemi cardiovascolari;
    - obesità;
    - ipotiroidismo;
    - immunodepressione.

    Solo alcune di queste applicazioni sono state però testate a livello clinico.

    Azione antiinfiammatoria e antiallergica
    Molte condizioni allergiche (asma, dermatiti allergiche, rinite allergica, ecc.) sono caratterizzate da un abbassamento dei livelli di cAMP cellulare, abbassamento che causa una più facile degranulazione dei mastociti e una contrazione della muscolatura bronchiale. La forskolina è in grado di correggere questo disequilibrio.
    Uno studio clinico comprendente 16 pazienti affetti da asma ha valutato l’effetto della forskolina (inalata) comparato a quello di farmaci antiasmatici tradizionali. La forskolina è risultata efficace quanto i farmaci ortodossi in termini di broncodilatazione e di miglioramento delle funzioni respiratorie, ma priva degli effetti collaterali tipici (tremori e ipocalemia). Un altro studio ha confermato che l’effetto della forskolina inalata è comparabile a quello dei farmaci ortodossi.
    Anche nel caso della psoriasi si trovano livelli di cAMP intracellulare inferiori al normale, insieme a livelli di cGMP superiori al normale, e questo sembra essere uno dei fattori alla base della iperproliferazione tipica della malattia. La forskolina è risultata promettente nel trattamento della malattia in studi preliminari.

    Azione cardiovascolare
    La forskolina abbassa la pressione arteriosa e migliora la contrattilità e la funzionalità del miocardio in studi animali.
    Uno studio su esseri umani ha mostrato che in sette pazienti con cardiomiopatia dilatata la forskolina migliora la funzionalità del ventricolo sinistro, riducendo il precarico.
    Un estratto totale di Coleus ha dimostrato di inibire l’aggregazione piastrinica in modelli animali.

  • Mon, 27 Feb 2006 16:26:05 +0100

Glossario

Licenza Creative Commons
Il database InfoErbe
è pubblicato con
Licenza Creative Commons

Marco Valussi
Luciano Posani

Copyright 2000 - 2005 Miro International Pty Ltd. All rights reserved. Mambo is Free Software released under the GNU/GPL License.